Firmato tua F, recensione di Grazia Messina

Amare respirare vivere per l’altro è poi piano piano sparisci senza neanche renderti conto entrando piano piano in un baratro e Katy parola per parola ti entra dentro un mondo fatto di donne perché sappiamo amare e basta è proprio questo che salva paradossalmente perché ad un certo punto nel tuo ti amo respiri la tua aria perché finalmente ” Narciso lo diceva specchio a lui mentiva quel fascino attempato di un uomo alla deriva” .. finalmente sei tu lo sono tutte le donne che vincono con questo libro con queste parole che spesso purtroppo non si ha mai il coraggio di tirar fuori. Grazie Katy!!

Precedente Firmato tua F, recensione di Adua Biagioli Successivo Sognamose